📚💻 Nuovi servizi per le scuole di Coreglia

Assessora Lara Baldacci

:: Per noi la scuola è una priorità, garantire un buon servizio scolastico al territorio è il nostro obiettivo primario, per questo vogliamo consentire ai nostri plessi scolastici di crescere nel numero degli iscritti e ai genitori di poter contare su servizi di qualità, sempre più vicini alle esigenze delle famiglie.

Le esigenze delle famiglie vanno accolte, capite e trasformate in nuove opportunità. Riorganizzando gli orari e prevedendo servizi aggiuntivi siamo convinti di offrire un servizio migliore per i cittadini, che saranno quindi maggiormente invogliati a iscrivere i propri figli nelle nostre scuole. Il tema scuola è centrale nella nostra amministrazione e lo è da tutti i punti di vista: non solo per quanto riguarda l’edilizia scolastica, ma anche per quello che concerne la qualità della didattica e le opportunità a disposizione dei genitori, che possono così conciliare con più facilità la gestione dei figli con il lavoro e le incombenze quotidiane.
Con l’ampliamento dell’orario della scuola dell’infanzia di Calavorno i bambini potranno infatti entrare prima la mattina e uscire più tardi il pomeriggio, usufruendo di tutti i servizi e tutte le opportunità che la scuola mette loro a disposizione: personale altamente qualificato e professionale che accoglie quotidianamente i bambini in un ambiente completamente rinnovato, spazioso, sicuro e moderno.
Le scuole di Coreglia capoluogo inoltre rappresentano due eccellenze per il territorio: oltre ad offrire un’ambiente sicuro, moderno, dotato di spazi e servizi funzionali e all’avanguardia, la scuola primaria di Coreglia è uno dei pochi plessi in provincia di Lucca ispirati al metodo Montessori offrendo ai giovani studenti una didattica inclusiva, basata sui principi di uguaglianza, che accoglie l’emotività del bambino, ne rispetta i tempi di apprendimento e ne sviluppa l’indipendenza e l’autonomia. Le scuole del capoluogo scontano però il problema della distanza: per questo motivo, in base alla domanda che ci sarà, abbiamo intenzione di attivare un servizio di trasporto scolastico aggiuntivo dedicato ai bambini che vivono nel Fondovalle o che provengono dai comuni limitrofi, senza gravare ulteriormente sulle famiglie.