🟨 Toscana zona gialla.. Il sindaco di Borgo a Mozzano

Patrizio Andreuccetti Sindaco
 
► Toscana zona gialla da lunedì 11 gennaio. I dati confermano un Rt (indice di replicazione del virus) di 0,9 e quindi inferiore all’1 che le nuove regole pongono come limite per entrare in zona arancione. In più la bozza di monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità e ministero della Salute assegna alla Toscana, unica regione, un rischio basso. Le altre sono a rischio moderato o alto.
La Toscana resta quindi zona gialla almeno per tutta la prossima settimana.
Mi raccomando, però: continuiamo a usare sempre prudenza e cautela e a rispettare le regole. Essere in zona Gialla non vuol dire che il pericolo è passato, solo che possiamo avere qualche libertà in più e che dobbiamo comportarci con grande responsabilità per mantenerle. Non gettiamo via settimane di sacrifici, facciamolo per i medici e gli infermieri, per i nostri cari e per le categorie che stanno soffrendo economicamente queste restrizioni.
La zona gialla consente a bar e ristoranti di accogliere i clienti fino alle 18 del pomeriggio. Consente anche l’apertura dei negozi e gli spostamenti all’interno della regione. Resta il coprifuoco alle 22.